Il tuo browser non supporta JavaScript!
Dal 1974 al servizio delle biblioteche, degli operatori del libro e dell'informazione
Ricerca avanzata
0

Attenzione, controllare i dati.

Discorsi sul Patrimonio culturale tra memoria e futuro - The Arts+ Frankfurter Buchmesse

Quando

mercoledì 10 ottobre 2018
dalle 15.15 alle 16.15
Che cosa ha a che fare il patrimonio culturale con noi? Perché dovremmo occuparcene? Perché dovremmo investire una quota rilevante della nostra economia per mantenere il patrimonio? Per fare che cosa? Con quale finalità? A TheArts+ - creative business fes
Siamo lieti di invitarla/vi, in occasione di The Arts+, all’incontro “Discorsi sul Patrimonio tra memoria e futuro”. Un dibattito che prende spunto dal saggio “Patrimonio culturale  tra memoria e futuro”- scritto da Luca Dal Pozzolo, Responsabile Area Ricerca Fondazione Fitzcarraldo- ed edito da Editrice Bibliografica. Un'occasione per interrogarsi sul senso del Patrimonio Culturale attraverso le voci e i punti di vista di esperti del settore.

Durante l'incontro interverranno:

Luca Dal Pozzolo, Autore del libro

Lluis Bonet, Professor, Universitat de Barcelona

Christine Merkel, Head of Division for Culture, Communication, Memory of the World, German Commission for UNESCO

Pier Luigi Sacco, Advisor, Commissario europeo alla Cultura
Il patrimonio culturale tra memoria e futuro
Luca Dal Pozzolo
Nel momento in cui una quotidianità invadente pare appiattire i processi storici di trasformazione insieme alle nervature di un futuro ancora da disegnare, il patrimonio culturale può svolgere una funzione di riattivazione della profondità della storia e rappresentare una risorsa preziosa per una visione culturalmente attrezzata delle traiettorie a venire. A patto che si eviti uno sguardo solo antiquario, che il patrimonio possa divenire un fuoco di convergenza per artisti, operatori della cultura, cittadini, ritrovando voce ed espressione nei linguaggi della contemporaneità, riconquistando una corrispondenza sentimentale nel corpo della società locale. Questo saggio s’interroga sul senso del patrimonio materiale e immateriale, sulle motivazioni a investire per una conservazione e una valorizzazione che superino la retorica del richiamo a un dovere morale indiscutibile, per abbracciare – invece – una possibile e opportuna declinazione alla costruzione di futuri desiderabili e condivisi. La pubblicazione offre una riflessione non contingente sui temi dell’eredità culturale e si propone, inoltre, come contributo di Fondazione Fitzcarraldo al dibattito pubblico in occasione dell’Anno europeo del patrimonio culturale.
Il patrimonio culturale tra memoria e futuro
Dal Pozzolo Luca
Nel momento in cui una quotidianità invadente pare appiattire i processi storici di trasformazione insieme alle nervature di u


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.