Il tuo browser non supporta JavaScript!
Dal 1974 al servizio delle biblioteche, degli operatori del libro e dell'informazione
Ricerca avanzata
0

Presentazione "Percorsi e luoghi della conoscenza" a Napoli

Dove

Via Giovanni Paladino 39 Napoli

Quando

lunedì 20 febbraio 2017
dalle 09.30 alle 11.30

La Biblioteca Universitaria di Napoli e l'Associazione Italiana Biblioteche - Sezione Campania sono liete di presentare il volume Percorsi e luoghi della conoscenza. Dialogando con Giovanni Solimine su biblioteche, lettura e società, a cura di Giovanni Di Domenico, Giovanni Paoloni ed Alberto Petrucciani.
La presentazione si terrà il 20 febbraio dalle ore 9.30, presso la Biblioteca Universitaria di Napoli - Via Giovanni Paladino, 39. Il volume è una testimonianza di stima e di ringraziamento che alcuni colleghi, collaboratori ed amici hanno offerto a Giovanni Solimine per la sua attività di studioso e di docente universitario. È organizzato in tre sezioni, dedicate rispettivamente alla Biblioteca Pubblica, alla Lettura e a Sapere e Società. Gli interventi fanno il punto, spesso a partire da sollecitazioni degli scritti di Giovanni Solimine, sui temi più attuali che riguardano le trasformazioni delle biblioteche e della lettura nell'epoca della rete e il loro ruolo per la crescita culturale e sociale del paese, in un momento in cui si avverte con particolare urgenza la necessità di rilanciare le politiche culturali, dell'istruzione e della ricerca. Ne discutono con i curatori e il dedicatario:

- Roberto Delle Donne - Presidente del Centro di Ateneo per le Biblioteche "Roberto Pettorino" dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II"

- Maria Cristina Di Martino - già Dirigente del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

- Rosa Maiello - Direttore della Biblioteca Centrale dell'Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Percorsi e luoghi della conoscenza
Dialogando con Giovanni Solimine su biblioteche, lettura e società
Le adesioni alla tabula gratulatoria si sono chiuse il 31 ottobre 2016. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato.Il volume è una testimonianza di stima e di ringraziamento che alcuni colleghi, collaboratori ed amici di Giovanni Solimine desiderano offrirgli per la sua attività di studioso e di docente universitario, e si presenta come una sorta di “seminario virtuale” organizzato in tre “sessioni” o “tavole rotonde”, dedicate rispettivamente alle Biblioteche pubbliche (gestione consapevole, funzioni, futuro), alla Lettura (dal quadro storico all’ambiente digitale) e al contesto più ampio in cui biblioteche e lettura sono stati inquadrati appunto da Giovanni Solimine nel suo recente volume Senza sapere. Ciascuna “sessione” contiene quattro o cinque “interventi di discussione”, uno dei quali con funzione introduttiva e di raccordo. Gli interventi fanno il punto, spesso a partire da sollecitazioni degli scritti di Giovanni Solimine, sui temi più attuali che riguardano le trasformazioni delle biblioteche e della lettura nell’epoca della rete e il loro ruolo per la crescita culturale e sociale del paese, in un momento in cui si avverte con particolare urgenza la necessità di rilanciare le politiche culturali, dell’istruzione e della ricerca. Oltre ai curatori (Giovanni Di Domenico, Giovanni Paoloni, Alberto Petrucciani) intervengono Massimo Belotti, Massimo Bray, Paola Castellucci, Gianfranco Crupi, Tullio De Mauro, Paolo Di Giovine, Chiara Faggiolani, Anna Galluzzi, Mauro Guerrini, Giuseppe Laterza, Guido Melis, Gino Roncaglia, Paolo Traniello, Maurizio Vivarelli, Paul Gabriele Weston.I curatoriGiovanni Di Domenico insegna Biblioteconomia e Bibliografia e Management delle biblioteche presso l’Università di Salerno.Giovanni Paoloni insegna Archivistica generale, Storia degli archivi e Storia politiche della Scienza e della ricerca all’Università di Roma “La Sapienza”, ed è direttore della Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari.Alberto Petrucciani insegna Teoria e tecniche della catalogazione e classificazione e Storia delle biblioteche all’Università di Roma “La Sapienza” ed è coordinatore del Dottorato di ricerca in Scienze documentarie, linguistiche e letterarie.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.