Risultati della ricerca

La biblioteca e la sua reputazione

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

Impalpabile, ma solida; evanescente, ma difficile da modificare; precaria, ma capace di lasciare tracce indelebili: la reputaz
18,99

La biblioteca e la sua reputazione

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 344

Impalpabile, ma solida; evanescente, ma difficile da modificare; precaria, ma capace di lasciare tracce indelebili: la reputazione di un individuo, di una organizzazione, di una azienda è una “brutta bestia” che non possiamo pretendere di addomesticare, ma che merita tutta la nostra attenzione. Qual è la reputazione che la nostra biblioteca si è costruita nel tempo? Ne siamo soddisfatti o abbiamo la sensazione che essa non sia apprezzata quanto merita? Possiamo fare qualcosa per migliorarla? E, se sì, in quale ambito possiamo intervenire? A questa e ad altre domande il libro offre in risposta alcune piste di approfondimento, nella duplice consapevolezza che la reputazione della biblioteca, fondandosi sui giudizi e pregiudizi delle persone che entrano in contatto con essa, non può essere controllata direttamente, ma rappresenta uno degli asset strategici più decisivi per il futuro. Essa infatti dà il segno di come la biblioteca è percepita all’interno della comunità e di quali valutazioni è fatta oggetto, divenendo parte integrante del suo potenziale posizionamento nel quadro complessivo dell’offerta di cultura e tempo libero.
29,00 27,55

Come raccontare in modo efficace la tua biblioteca

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 72

Fare bene e farlo sapere: questo il mantra che percorre tutto il libro, ricco di proposte pratiche e soluzioni operative pronte all’uso, a cui ispirarsi per creare un’efficace strategia comunicativa e relazionale, in grado di alimentare attorno alla biblioteca un sentimento positivo e di costruire una narrazione nuova e positiva per abbattere la montagna di pregiudizi che gravano su questa istituzione fondamentale per la nostra comunità.
8,00 7,60

Come rendere più consapevole la comunicazione della biblioteca

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

“Non si può non comunicare”: il libro prende le mosse dal Primo Assioma della Comunicazione, per affrontare il tema dello stil
4,99

Come rendere più consapevole la comunicazione della biblioteca

di Rasetti Maria Stella

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 64

“Non si può non comunicare”: il libro prende le mosse dal Primo Assioma della Comunicazione, per affrontare il tema dello stile comunicativo della biblioteca e aiutare i bibliotecari ad acquisire consapevolezza sugli effetti che ogni azione, e ogni non-azione, viene a creare. Dagli avvisi attaccati alla porta agli inviti per gli eventi, il testo attraversa le diverse dimensioni comunicative che vengono attivate, anche involontariamente, nel rapporto con gli utenti, allo scopo di favorire un approccio più integrato e consapevole a temi così salienti per la reputazione della biblioteca.
8,00 7,60

Come portare la biblioteca fuori di sé

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

A partire dall’esperienza del discusso movimento delle “biblioteche fuori di sé”, l’autrice ne illustra le principali prassi r
4,99

Come portare la biblioteca fuori di sé

di Rasetti Maria Stella

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 64

A partire dall’esperienza del discusso movimento delle “biblioteche fuori di sé”, l’autrice ne illustra le principali prassi rilevate nel panorama nazionale e internazionale, concentrando la riflessione sull’opportunità di uscire fuori dalle mura per promuovere e sviluppare relazioni aperte e inclusive tra la biblioteca e la sua comunità. Maria Stella Rasetti. Direttrice delle Biblioteche Forteguerriana e San Giorgio di Pistoia, si occupa di marketing e promozione delle biblioteche pubbliche. Apprezzata formatrice in vari corsi di aggiornamento, nella stessa collana ha pubblicato Come creare una rete di alleanze in biblioteca (2015), Come gestire i reclami in biblioteca (2016) e Come fare il bilancio sociale della biblioteca (2016).
8,00 7,60

Come fare il bilancio sociale della biblioteca

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

Che cosa è il bilancio sociale di una biblioteca? Come si compila? Come si misura l'impatto di questo servizio sul territorio?
4,99

Come gestire i reclami in biblioteca

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

Una guida preziosa per imparare a gestire i "reclami" ovvero le lamentele presentate a voce e per scritto dagli utenti insoddi
4,99

Come fare il bilancio sociale della biblioteca

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 72

La biblioteca è un servizio costoso: c’è il personale da pagare, un edificio da mantenere, le bollette per le utenze che non possono essere dimenticate in un cassetto. Per non parlare dei libri da comprare, le spese per i software necessari a far funzionare il catalogo e il prestito, le risorse per le diverse attività. Chiudere o ridimensionare una biblioteca può apparire una dolorosa ma virtuosa scelta di risparmio agli occhi di un amministratore attento a far quadrare i conti del bilancio. Ma tagliare sulle spese della biblioteca è davvero un risparmio? Sembra proprio di no, almeno a giudicare dalle tesi presentate in questo libretto, dove si propone ai bibliotecari di attivare un sistema di misurazione, valutazione sociale e valorizzazione economica dei servizi erogati nella propria biblioteca, nell’intento di offrire agli amministratori e ai cittadini un punto di vista meno convenzionale e più “ricco” sulla biblioteca, che appare con chiarezza non soltanto una fonte di spesa, ma anche e soprattutto come produttrice di benefìci economici diretti e indiretti per tutti: tagliare su questi benefìci vorrebbe dire impoverire tutta la comunità, e non risparmiare.
8,00 7,60

Come gestire i reclami in biblioteca

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 80

Non sempre tutto fila liscio in biblioteca: può capitare che un utente si arrabbi perché riceve un servizio lontano dalle proprie aspettative; può succedere che un cittadino si trovi a esprimere giudizi sprezzanti nei confronti dei bibliotecari. Tra giudizio e pregiudizio la distanza è molto breve, ma c’è anche chi ha tutte le ragioni per arrabbiarsi. Gli errori non sono facili da gestire. Non commettere errori è certo un obiettivo lontano dalla nostra portata; possiamo invece imparare ad affrontare correttamente le situazioni negative che vengono a crearsi in biblioteca a seguito di uno dei tanti squilibri tra realtà e aspettative. La particolare categoria di situazioni negative trattata in questo libro è quella dei “reclami”, ovvero le lamentele presentate a voce e per scritto dagli utenti insoddisfatti. Prendersi cura di queste proteste rappresenta per la biblioteca un’efficace occasione di ascoltare i messaggi che arrivano dagli utenti. Ogni reclamo è un’opportunità di miglioramento, un “regalo” da apprezzare per l’occasione che ci offre di ricostruire la relazione su basi nuove.
8,00 7,60

Come costruire una rete di alleanze in biblioteca

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

Come può la biblioteca costruire una relazione proficua con il pubblico e in generale con la comunità di riferimento? Come si
4,99

Come costruire una rete di alleanze in biblioteca

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 64

Come può la biblioteca costruire una relazione proficua con il pubblico e in generale con la comunità di riferimento? Come si deve muovere per stringere partnership e alleanze significative? Come valorizzare i propri talenti per raggiungere un obiettivo? Le risposte partendo dall’esperienza diretta sul campo.
8,00 7,60

La biblioteca è anche tua!

Volontariato culturale e cittadinanza attiva

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 128

Sono sempre più frequenti i casi in cui i cittadini non si limitano più ad essere utenti soddisfatti, ma decidono di mettere a
7,49