Le recensioni del master Professione Editoria - Gialli senza errori
Vai al contenuto della pagina

Le recensioni del master Professione Editoria - Gialli senza errori

Recensione di: Gialli senza errori
02.08.2019
I romanzi gialli sono per loro natura inseriti in un contesto, quello poliziesco e giudiziario, che viene regolato da norme prefissate, risponde a procedure standard e ha una nomenclatura ben precisa. Eccezion fatta per alcuni giuristi che si dilettano nella scrittura di genere, i nostri autori non sono esperti in materia e si ispirano al mondo legale hollywoodiano, ben diverso da quello italiano. In una scrittura di fantasia non deve mancare la precisione: il corretto uso dei termini può giovare alla coerenza interna di un romanzo e alla sua storia.

Leggi la recensione completa sul blog del master Professione Editoria

Gialli senza errori

Guida giuridica per autori e sceneggiatori

di Livio Galla

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 160

Nel mondo della letteratura di genere, l’approfondimento scientifico di romanzi o di sceneggiature per televisione, cinema e teatro è spesso carente. Molte opere infatti tradiscono un’inspiegabile superficialità circa gli aspetti giuridici e processuali della vicenda narrata: certo, la letteratura è fantasia, e mal tollera aridi tecnicismi da tribunale, ma non sempre l’approssimazione giova alla qualità di uno scritto, soprattutto nell’ambito del genere investigativo.Questo manuale, leggero e divulgativo, consente di evitare gravi inesattezze e aiutare tutti coloro che si trovano a dover sciogliere i malintesi più comuni in romanzi e sceneggiature. Non solo: vuole anche prevenire le perplessità e aprire gli occhi attraverso lo studio sistematico degli errori più clamorosi della letteratura, svelando trabocchetti a cui non si è avvezzi e che tuttavia sono fondamentali nell’operazione di costruzione di una trama vincente.Ogni capitolo approfondisce un argomento specifico e si divide in una prima parte d’esempio, con un testo errato, e in una seconda che fa capo alla prima e ne spiega gli spropositi.
18,00 17,10

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.