Le ultime novità
Vai al contenuto della pagina

Le ultime novità

Teoria e pratica dell'editoria multimediale

Digital gardens, eBook, digital storytelling, data visualization

di Francesco Tissoni

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 192

Il libro analizza, corredandoli di casi di studio e indicazioni pratiche, cinque importanti fenomeni dell’editoria multimediale contemporanea, il cui sviluppo e la cui fortuna si sono consolidati in anni recentissimi: i digital gardens, una tipologia particolare di ipertesto considerabile come la nuova frontiera dei blog personali; l’ebook e, in particolare, l’epub3, di cui si indagano le ragioni di un apparente fallimento commerciale, proponendo nuove e interessanti applicazioni di questa tecnologia; lo storytelling digitale, con una particolare attenzione al meno frequentato ambito culturale; la data visualization, con riferimento alla sua applicazione all’ambito umanistico; il metaverso, con una riflessione puntuale sulle caratteristiche e le potenzialità di questa tecnologia in continuo divenire. I capitoli sono accompagnati da schede pratiche, propedeutiche all’utilizzo dei principali software soprattutto open source utili a mettere in pratica quanto appreso.
22,00 20,90

La biblioteca dei consigli

Introduzione ai servizi di orientamento alla lettura

di Luca Ferrieri

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 312

I servizi di consiglio di lettura sono un esempio dei modi in cui le biblioteche affrontano l’attuale fase di transizione attraverso la metamorfosi dei vecchi servizi e/o la nascita di nuovi. Questo saggio esamina il variegato territorio dei consigli di lettura partendo dalla loro esistenza nelle relazioni tra le persone, esaminando poi la loro storia dentro e fuori la biblioteca, per concentrarsi infine sulla dimensione di un possibile servizio da introdurre anche nelle librerie, tra e con i gruppi di lettura. Nel finale viene affrontato inoltre il tema delle innovazioni, delle potenzialità e delle incertezze legate agli sviluppi del digitale e delle forme di intelligenza artificiale, che sono sempre più presenti nella vita della biblioteca e nei processi di formazione ed erogazione dei consigli di lettura.
18,00 17,10

Le biblioteche nella fantascienza

Utopie, distopie, intelligenze artificiali

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 216

Attraverso la rappresentazione di mondi possibili alternativi, mondi futuri, mondi utopici o distopici, fantascienza e letteratura speculativa affrontano spesso le tematiche della contemporaneità, in particolare in relazione alle scoperte scientifiche e alle innovazioni tecnologiche, come l'intelligenza artificiale. Tra queste la cultura, i libri, le biblioteche sono temi ricorrenti nella letteratura e nel cinema di fantascienza e ci restituiscono la visione che gli scrittori hanno dell’istituzione bibliotecaria, dei suoi compiti, della natura e tipologia dei suoi fondi, del suo sviluppo futuro, anche in rapporto alle tecnologie, come riflesso dei modi in cui questa è presente nell’immaginario collettivo.
25,00 23,75

Guida alla biblioteca e alla ricerca bibliografica

di Carlo Bianchini, Mauro Guerrini

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 408

La Guida si presenta come un prezioso compagno di viaggio nella comprensione e nell’uso dei servizi offerti dalle biblioteche, in particolare dell'Università, per lo sviluppo di una ricerca scientifica e bibliografica. Pone attenzione alla definizione e all’impiego dei repertori, dei cataloghi, dei discovery tool, delle banche dati, dei portali, delle collezioni digitali e valorizza le risorse open access liberamente e gratuitamente disponibili in rete. Si focalizza sulla stesura di un testo, sullo stile citazionale, sulle strategie d’interrogazione e sugli strumenti che consentono di trovare, identificare, selezionare, ottenere e utilizzare in modo consapevole, corretto e critico fonti informative di qualità. Il risultato è la presentazione del metodo bibliografico come strumento per la ricerca e della biblioteca come laboratorio di conoscenza, spazio di studio, luogo di lavoro e d’incontro con persone che condividono il medesimo percorso di formazione e crescita personale.
30,00 28,50

Giornata regionale delle biblioteche scolastiche lombarde

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 96

Gli Atti delle due Giornate delle biblioteche scolastiche lombarde (1° ottobre 2022 - 28 ottobre 2023) documentano la vivacità di un cammino che, per due anni, ha coinvolto molteplici soggetti nella ricerca di realizzare una efficace promozione della lettura sulla base della Lg.15/2020. A confronto varie istituzioni che, seppur di differenti ambiti e competenze, cercano sintonie e dimostrano di voler mantenere aperto un dialogo finalizzato a riaffermare il valore della lettura in un mondo digitalizzato. Accanto agli interventi specialistici, si possono apprezzare le micro-iniziative di promozione della lettura che, in quanto radicate nel territorio, hanno rilevante efficacia. Lo sfondo della biblioteca scolastica, quale plastico ambiente di apprendimento in trasformazione, conferma la propria indole inclusiva, motivazionale, inter e onnidisciplinare. In appendice l’estratto di un profilo del bibliotecario scolastico, l’anticipazione di un’attesa indagine sullo status delle biblioteche scolastiche e una nota conclusiva di Gino Roncaglia sigillano la sinergia prodotta dalle due Giornate regionali.
15,00 14,25

Biblioteche, lettura, intelligenza artificiale

Struttura e contesto del progetto Reading(&)Machine

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 280

Il volume analizza alcuni elementi di trasformazione delle biblioteche pubbliche e dell’esperienza di lettura, in relazione alla diffusione delle tecnologie digitali e degli strumenti di intelligenza artificiale. Nella prima parte viene preso in esame lo spazio bibliografico della biblioteca, concretizzato nello spazio fisico, profondamente compenetrato con l’infosfera di cui è parte, e all’interno della quale i confini dell’Universo bibliografico sono divenuti incerti e porosi. Questi fenomeni si riflettono nelle pratiche d’uso dello spazio e delle collezioni, e rendono necessaria una riflessione che metta in evidenza i fattori di cambiamento che si manifestano nello spazio e nella mente delle persone. Nella seconda parte, a partire dall’analisi del progetto Reading(&)Machine, vengono discusse le caratteristiche di fondo della realtà virtuale e dei sistemi di raccomandazione. Completano il saggio alcune considerazioni sulla progettazione e realizzazione di spazi altri e ibridi, entro i quali il fisico e il virtuale interagiscono nel modulare la percezione e il comportamento informativo delle persone.
26,00 24,70

Biblioteche e nuove forme della lettura

Dal ruolo strategico della literacy alle trasformazioni in atto nell’ecosistema digitale

Autori vari

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 480

Il Convegno delle Stelline si è da sempre contraddistinto per aver messo a disposizione dei partecipanti una ricca documentazione, riproducendo i testi disponibili delle relazioni presentate in occasione dei lavori. Il volume si propone di ottenere la copertura più ampia possibile dei testi delle relazioni, grazie anche alla disponibilità e alla collaborazione dei relatori e si presenta come una raccolta sistematica di contributi da consultare per riflettere rispetto alle cose sentite e discusse, anche condividendole con altri colleghi.Con l'acquisto di questo volume riceverete anche il codice di accesso alle video registrazioni del Convegno delle Stelline 2024. Il codice sarà inviato successivamente all'acquisto in una mail separata. L'accesso alle videoregistrazioni sarà disponibile entro il mese di aprile.
25,00 23,75

Mappa delle diseguaglianze di genere

Dati e politiche per una trasformazione culturale

di Flavia Barca

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 272

L’abbattimento degli squilibri di genere, oltre che un dovere, rappresenta l’occasione per ridurre le diseguaglianze nel paese e l’opportunità di far emergere la voce delle donne in modo che incida sull’attuale modello di sviluppo. Il saggio parte dalla convinzione che la sfida della parità sia una leva per aprire una nuova fase epocale, ossia che oggi il vero atto rivoluzionario consista nel rovesciare il “tetto di vetro”, i pregiudizi e gli stereotipi, le prassi consolidate come la dinamica lavoro/tempo libero che penalizzano le donne nella vita di tutti i giorni.Al fine di inquadrare questa visione vengono approfonditi dieci temi chiave: il mercato del lavoro, gli stereotipi, il potere, le reti, il linguaggio, la violenza, la cura, la formazione, la trasformazione digitale, il monitoraggio dei dati. Di ognuno di questi viene sviluppato un ampio apparato di evidenze, dati, strategie e indicazioni di policy, con un focus sugli squilibri di genere nei settori culturali e creativi. La cultura, capace di far emergere le diseguaglianze della nostra società, svolge infatti un ruolo centrale in tutti i momenti di svolta della Storia: è quindi luogo ideale di sperimentazione di nuove pratiche di dialogo e relazione, di nuove concettualizzazioni del sé e dell’altrə, di riconfigurazione dei diversi modi di essere donna ed essere uomo. È la sfida per ridefinire la propria umanità nel pianeta e con il pianeta che l’autrice ritiene precondizione necessaria per la costruzione di un futuro più giusto.
26,00 24,70

I servizi culturali

Che cosa sono, a che cosa servono, come funzionano

di Annalisa Cicerchia

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 248

La nostra Costituzione impegna la Repubblica a tutelare, garantire e promuovere l’uguaglianza dei cittadini rispetto ad alcuni beni fondamentali, come la libertà, il lavoro, la salute, la sicurezza, l’istruzione e la cultura. Ma quali sono i servizi che garantiscono il diritto alla cultura, in un paese dove le barriere all’accesso sono ancora altissime e la partecipazione disegna mappe di straordinaria disuguaglianza? Come si individuano, che cosa fanno, come funzionano? O, meglio, come si progettano, come si costruiscono, come se ne potenzia l’impatto e l’efficacia? Il manuale di Annalisa Cicerchia parte da queste domande, esplora i bisogni che la cultura e le arti cercano di soddisfare e suggerisce alcune soluzioni che permettano di generare benefici duraturi per il maggior numero possibile di persone. Il testo, che fornisce al lettore alcuni strumenti preziosi per capire come funzionano le organizzazioni culturali, si rivolge agli operatori della cultura e a chi desidera lavorare in questo mondo, e a chi è convinto che dall’arte, dalla musica, dallo spettacolo, dalla memoria possano scaturire benefici straordinari da rendere accessibili a tutti.
24,00 22,80

La morte in miniatura

Frances Glessner Lee e l’invenzione della moderna medicina legale

di Bruce Goldfarb

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 344

La morte in miniatura accompagna il lettore alla scoperta della moderna medicina forense e racconta la vita di una donna straordinaria che non avrebbe mai dovuto essere ammessa nelle aule in cui finì per insegnare, ma che invece cambiò per sempre il volto della scienza. Siamo nei primi anni Quaranta del Novecento. Mentre l’America intensifica gli sforzi nella Seconda guerra mondiale, Frances Glessner Lee si trova in un’aula della Harvard Medical School e si rivolge ai giovani che partecipano al suo seminario sullo sviluppo delle scienze forensi. Il suo aspetto da anziana signora avrebbe potuto trarre in inganno e farla sembrare più adatta a una vita da tranquilla casalinga, ma i suoi colleghi la conoscono come insegnante intelligente e capace. In un’epoca in cui molte prestigiose scuole erano precluse alle ragazze, Lee usò l’influenza sociale della sua famiglia e la sua incredibile dedizione per rivoluzionare la medicina legale. Il suo contributo più famoso in questo campo sono i diorami in miniatura incredibilmente dettagliati di scene del crimine, modellini usati dagli investigatori per sviluppare schemi di ricerca e metodi di indagine più efficaci. Tanto da ispirare il personaggio del killer delle miniature in un episodio di CSI - Scena del crimine e la mitica figura di Jessica Fletcher, protagonista di La signora in giallo.
24,00 22,80

Prendi, aggiungi, mescola e scrivi

Ricettari arabi sulla preparazione di inchiostri

di Sara Fani

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 312

La parola scritta riveste un ruolo fondamentale nel mondo arabo-islamico. Le tecniche legate alla produzione libraria hanno sviluppato fin dai primi secoli alti livelli di specializzazione, ereditando e raffinando procedure già in uso ed elaborandone di nuove. L’arte della preparazione degli inchiostri si inserisce in questo quadro culturale e riversa ben presto le descrizioni delle sue procedure in forma di ricette. La scelta antologica presentata nel volume mostra come tali contenuti siano stati aggregati e organizzati in compilazioni che tra il IX e il XIII secolo circolavano sotto il nome di autori con competenze scientifiche diverse e che attingevano contestualmente alla tradizione scritta, oltre che alla loro esperienza diretta. In una prospettiva intertestuale, l’autrice mostra aspetti di queste tradizioni che mettono in luce la particolare considerazione riservata agli inchiostri, in una continua tensione tra dimensione tecnica e operativa e aspetti filologici e letterari. 
23,00 21,85

La promozione e la distribuzione editoriale in Italia

Contratti e disciplina giuridica

di Stefano Barbetta

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 136

Il successo di una casa editrice passa attraverso l’attività delle reti di promozione e distribuzione scelte: se il rapporto è virtuoso, se c’è sinergia, se la comunicazione è fluida, i risultati avranno maggiore possibilità di arrivare. È quindi importante, prima di tutto, dotarsi di partner in grado di valorizzare le proprie peculiarità, di arrivare al target ideale per tipologia di catalogo. Il libro parte proprio dalla scelta delle reti, per poi andare ad analizzare nello specifico le clausole presenti nei contratti di promozione e distribuzione: ciascun articolo viene analizzato dal punto di vista giuridico e delle conseguenze operative che ne derivano. Editore, promozione e distribuzione sono partner, non “nemici” ai quali addossare responsabilità per risultati inferiori alle aspettative: solo conoscendo le regole e sapendo dove si voglia andare si potranno avere compagni di viaggio adeguati.
22,00 20,90

La biblioteca pubblica come progetto

Metodi e strumenti per interpretare la contemporaneità

di Cecilia Cognigni

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 176

Questo volume raccoglie riflessioni ed esperienze nate e sviluppatesi intorno al tema più specifico, oggi centrale, della proget­tazione culturale per la biblioteca pubblica. Nella prima parte si racconta che cosa vuol dire e perché è importante progettare in biblioteca, quali metodi possono essere utilizzati e come si può costruire un progetto efficace misurandone l’impatto. La seconda parte si concentra sulla biblioteca come progetto pensando all’insieme di funzioni e servizi che, in particolare la biblioteca pubblica, mette in campo. La terza affronta il tema dell’europeizzazione del progetto bibliotecario che può costituire una soluzione, a condizione, ovviamente, che si sappia quali obiettivi perseguire, su chi contare e di che cosa si ha bisogno. La quarta parte, infine, mette a fuoco le nuove competenze, tanto più importanti per affrontare le nuove sfide della sostenibilità e le conseguenze della pandemia, che stanno trasformando la percezione pubblica e il posizionamento dei luoghi della cultura, oggi posti difronte alla necessità di garantire continuità al proprio operato, coniugando presenza, attività a distanza, digitale, nuovi divari e nuovi bisogni.
23,00 21,85

Cura

Per sé e per il mondo

di Nicole Janigro, Romano Màdera

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 168

Questo agile saggio, scritto a quattro mani, intende proporsi come un dialogo a due voci, un confronto aperto, una sollecitazione ricca di stimoli su una parola quanto mai attuale ma purtroppo anche abusata quale cura. Sembra che tutto sia cura e tutto vada curato. Ma quali sono i fondamentali del prendersi cura? Da sempre cura significa esercitare attenzione anche a ciò che appare casuale o addirittura secondario, assumersi rischi e nutrire fiducia. Proprio perché nella cura e nell’educazione sta la radice per un discorso serio e consapevole sull’umano dalla prima infanzia alla fine della vita, ogni sapere – scientifico e umanistico – è convocato a cooperare in una prospettiva transdisciplinare per definire un percorso verso un concetto di cura più consapevole e maturo.
12,00 11,40

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.