Prossime uscite di Editrice Bibliografica

Prossime uscite

La trasmissione della conoscenza registrata

Scritti in onore di Mauro Guerrini offerti dagli allievi

editore: Editrice Bibliografica

Editrice Bibliografica è lieta di annunciare la prossima uscita del volume La trasmissione della conoscenza registrata. Scritti in onore di Mauro Guerrini offerti dagli allievi, a cura di Carlo Bianchini e Lucia Sardo Il volume raccoglie 20 saggi offerti in omaggio a Mauro Guerrini dagli allievi, come segno di gratitudine e riconoscenza per l’attività di docenza svolta presso diversi Atenei italiani nonché come testimonianza del suo instancabile impegno verso la professione bibliotecaria, anche come presidente dell’AIB e come membro di comitati dell’IFLA. Il volume è curato da Carlo Bianchini e Lucia Sardo e presenta i contributi raggruppati in sezioni che riprendono i molteplici ambiti di interesse del professor Mauro Guerrini, trasmessi con passione agli studenti, che vanno dalla bibliografia alle biblioteche, alla formazione e didattica, alla metadatazione. Hanno contribuito al volume Eleonora Belpassi, Carlo Bianchini, Lucia Cappelli, Domenico Ciccarello, Rossano De Laurentiis, Silvia Delfitto, Elisabetta Francioni, Agnese Galeffi, Stefano Gambari, Giuliano Genetasio, Lapo Ghiringhelli, Daniela Giglio, Susanna Graziosi, Maria Chiara Iorio, Giovanna Lambroni, Laura Manzoni, Alessandra Moi, Marcello Sardelli, Lucia Sardo, Erica Vecchio e Elisabetta Viti.In occasione di tale pubblicazione è prevista una tabula gratulatoria, che è possibile sottoscrivere a questa pagina entro il 31/01/2021.L'adesione implica sia l'inserimento del sottoscrittore nella tabula sia la possibilità di prenotare il volume, che sarà inviato a tutti i sottoscrittori al momento della pubblicazione.
26,00

Che cosa muove la cultura

Impatti, misure e racconti tra economia e immaginario

di Annalisa Cicerchia

editore: Editrice Bibliografica

Da almeno quarant’anni, in molti paesi, sulla comunità degli operatori culturali e artistici grava un dilemma: da una parte, sembra che il riconoscimento pubblico del valore intrinseco delle loro attività diminuisca di giorno in giorno; dall’altro, consenso, sostegno e risorse dipendono sempre più dalla loro capacità di documentare - possibilmente attraverso numeri - il valore strumentale di quelle attività. Ad esse si attribuiscono infatti una molteplicità di impatti sociali ed economici desiderabili: dalla generazione di buona occupazione alla rigenerazione urbana, dall’inclusione sociale al rafforzamento delle identità, delle competenze e delle capacità, al miglioramento dei livelli di benessere.Il dilemma ha spesso prodotto esiti infelici. Ma non per questo azioni, programmi e attività artistiche e culturali non hanno diritto ad essere valutati e apprezzati per i cambiamenti positivi che hanno reso o contribuito a rendere possibili. Il libro parla di questo: perché è importante parlare degli impatti della cultura, e come fare per rilevarli con prospettive adeguate, rispondendo al bisogno di risposte semplici e maneggevoli, ma senza mortificare la profondità e la complessità dei fattori in gioco.

Soggetti smarriti

Il museo alla prova del visitatore

di Giovanna Brambilla

editore: Editrice Bibliografica

Si tratta di un testo utile per orientarsi nella complessa triangolazione tra musei, opere e pubblico, dal punto di vista privilegiato dell’educazione al patrimonio. Articolato in nove capitoli, dedicati a nove famosissimi film, Soggettismarriti tocca temi spinosi, come la dannosa autoreferenzialità dei musei, o il mancato dialogo tra i membri dello staff, così come le fatiche e le strategie legate al mondo della scuola, le potenzialità che offre il dialogo con la collettività, l’importanza cruciale di una progettualità dedicata alle persone in situazione di fragilità e marginalità e l’attenzione da prestare ai linguaggi con cui le istituzioni decidono di parlare di sé e di dare voce al proprio patrimonio. L’intento è quello di offrire uno sguardo inedito sulle possibili creazioni di legami tra beni culturali e persone, spaziando in vari settori, con il desiderio di essere non una guida ma una bussola, un invito a un crocevia di sguardi, che renda possibile la nascita di nuove ricerche e azioni, partendo dalla curiosità verso diverse discipline e innescando una relazione proficua e vivace tra le numerose professionalità che operano nei musei.

La trasformazione digitale della cultura

di Pierluigi Sacco, Claudio Calveri

editore: Editrice Bibliografica

La cultura vive un processo di trasformazione digitale continuo e inarrestabile, al pari di tutti gli altri settori dell’economia e della società. Se la combinazione di cultura e strumenti digitali è in grado di produrre valore sociale ed economico, con effetti tangibili sull’individuo, il territorio e l’impresa, molte sono le sfide da affrontare per interpretare il percorso nel modo più efficace e sostenibile. Questo libro propone un’analisi del contesto cercando di individuare matrici utili allo scopo, attraverso l’illustrazione dei principi e di casi concreti, provando ad andare oltre i luoghi comuni sui concetti e le pratiche del digitale, ponendo l’accento sulla prospettiva dell’utente quale riferimento fondamentale per rendere l’offerta culturale funzionale a una relazione realmente generativa.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.