Il tuo browser non supporta JavaScript!

"Come rendere migliori le biblioteche secondo David Lankes"

"Il concetto portante della visione lankesiana – la biblioteca centrata non sulle collezioni, ma sulle capacità dei bibliotecari di promuovere e far migliorare il benessere (non solo) informativo della propria comunità avendo come competenza fondamentale quella di essere facilitatori delle «conversazioni» alla base della conoscenza considerata pertanto come elemento sociale – ha prodotto entusiasmo e discussioni nella comunità bibliotecaria italiana tanto che Lankes è stato in più occasioni invitato in incontri e convegni."

Sul Manifesto la recensione di Francesco Mazzetta a Biblioteche innovative in un mondo che cambia di R. David Lankes. 

Qui l'articolo completo.

Biblioteche innovative in un mondo che cambia

Una sfida di fronte alla complessità attuale

di R. David Lankes

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 192

Le biblioteche esistono da millenni, ma oggi molti si interrogano sulla loro reale necessità. In un mondo sempre più digitale e connesso, abbiamo ancora bisogno di queste straordinarie istituzioni nelle nostre città, nei college o nelle scuole? Se le biblioteche non si occupano di libri, di cosa si occupano? In questo libro David Lankes guida il lettore su cosa aspettarsi da una biblioteca moderna e al passo con i tempi. Sostiene che, per prosperare, le comunità hanno bisogno di biblioteche che superino i propri confini fisici e le proprie collezioni, in grado di diventare sempre più luoghi di apprendimento e difensori delle nostre comunità in termini di sviluppo sociale, culturale ed economico. “Esigete di più”, l’invito che percorre tutto il saggio di Lankes, è un appello alle comunità affinché alzino l’asticella e le loro aspettative per le grandi biblioteche di oggi e di domani.
24,00 22,80

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.