Le raccolte bibliotecarie digitali nella società dei dati

Le raccolte bibliotecarie digitali nella società dei dati

Il volume di Rossana Morriello si presenta nell’introduzione come “nuova edizione” del suo precedente La gestione delle raccolte digitali in biblioteca, dell’ormai lontano 2008. Lontano perché nei dodici anni trascorsi il mondo delle biblioteche è radicalmente cambiato, e soprattutto sono cambiate e si sono evolute le raccolte digitali presenti in biblioteca.

Leggi la recensione completa su Bibliothecae.it

Le raccolte bibliotecarie digitali nella società dei dati

di Rossana Morriello

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 344

Il concetto di raccolta bibliotecaria digitale è radicalmente cambiato. Le attività di gestione delle risorse digitali hanno assunto oggi una varietà e com­plessità tali da rendere la definizione di “raccolta bibliotecaria” mutata nella sostanza. Il mondo documentario digitale è caratteriz­zato da una grande frammentazione che rende necessaria non solo la gestione dei documenti ma anche dei dati. In misura crescente, l’enfasi viene posta sull’accesso e sulla discoverability delle risorse. I bibliotecari che si occupano di sviluppo delle collezioni devo­no affrontare nuove sfide legate all’open science, alle implicazioni dei metodi di valutazione della ricerca scientifica, alle questioni etiche e di integrità, alle dinamiche che portano gli editori a diventare sempre più di frequente fornitori di servizi evoluti e chiamano le biblioteche a trasformarsi in soggetti produttori di contenuti.
29,00 27,55

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.