Il tuo browser non supporta JavaScript!

Danilo Deana

Danilo Deana
autore
Editrice Bibliografica
Danilo Deana è laureato in Filosofia e attualmente lavora presso il Servizio bibliotecario dell’Università degli Studi di Milano.

Libri dell'autore

Tra risorse e lettori: cataloghi e Web Scale Discovery Services

Webinar di aggiornamento - 3 lezioni

In questo periodo periodo di emergenza, il ricavato dei webinar sarà destinato alla Protezione Civile. Le biblioteche che intendono iscrivere il proprio personale al webinar, possono contattare il seguente indirizzo: [email protected] OBIETTIVI FORMATIVI Lo scopo del corso è quello di mostrare anzitutto quale sia la funzione di un catalogo sulla base del nuovo modello concettuale dell’universo bibliografico messo a punto dall’International Federation of Library Associations and Institutions. Si esamineranno quindi le componenti e il funzionamento del più grande catalogo italiano, quello dell’Indice SBN. Infine, si prenderanno in esame i Web Scale Discovery Services (WSDS), un cambio di paradigma rispetto ai cataloghi tradizionali. Al termine del corso i partecipanti avranno gli strumenti per valutare il catalogo e il WSDS della loro biblioteca sulla base delle griglie illustrate durante gli incontri.  

Come valutare la qualità del catalogo di una biblioteca

di Danilo Deana

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 70

Il catalogo è lo strumento attraverso cui i lettori vengono a conoscenza di ciò che la biblioteca mette a loro disposizione. Nonostante la sua importanza, sono pochi gli studi dedicati a valutarne la qualità, che dipende quasi esclusivamente dalle registrazioni bibliografiche che ne fanno parte. Con questo testo, basato sull’analisi di cataloghi italiani e stranieri, si è voluta colmare questa lacuna e fornire ai bibliotecari una guida per fare altrettanto con quello della biblioteca in cui lavorano.
8,00

A ciascuno il suo catalogo

La rivoluzione tecnologica e le biblioteche

di Danilo Deana

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 348

Ogni volta che acquistiamo un libro su Amazon, ascoltiamo un brano musicale di Apple Music o di Spotify, scegliamo un film su Netflix, stiamo consultando un catalogo. Quelli delle biblioteche, che per secoli hanno costituito un punto di riferimento, sono tuttavia relegati in un angolo. Adesso, però, è disponibile un modello dell’universo bibliografico che, grazie anche ai progressi dell’intelligenza artificiale, è in grado di rimettere tutto in gioco.Questo libro inizia mostrando come si è arrivati a definire l’IFLA Library Reference Model. Attraverso il confronto con i siti di commercio elettronico, i servizi di streaming musicale e Wikipedia, viene quindi avanzata un’ipotesi per la creazione di una base di conoscenza al cui interno far confluire le informazioni attualmente disperse nei miliardi di registrazioni bibliografiche presenti nei cataloghi delle biblioteche. La base di conoscenza conterrebbe informazioni complete e affidabili su tutto ciò che è stato pubblicato dall’invenzione della stampa a oggi. Essa potrebbe quindi essere utilizzata non solo dagli studiosi, ma da chiunque abbia a che fare con i dati bibliografici, compresi editori, distributori e i nuovi protagonisti dell’economia mondiale: Amazon, Apple, Facebook, Microsoft e Alphabeth, l’azienda che possiede Google.
30,00
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.