I libri più venduti di Editrice Bibliografica

Prodotti piu venduti

Quota associativa "Associazione Biblioteche oggi"

editore: Editrice Bibliografica

L'Associazione Biblioteche oggi, nata nel 2010, non ha scopi di lucro e si propone di diffondere la cultura della biblioteca presso le istituzioni e i cittadini, al fine di valorizzare questo importante servizio pubblico e di creare le condizioni di una sua maggiore e più consapevole fruizione.La quota ordinaria di iscrizione è di € 20 per i privati e di € 100 per le aziende. Per chi si iscrive nel 2022 l'iscrizione è valida fino al 31 marzo 2023. La quota comprende:  sconto del 10% sui corsi organizzati da Editrice Bibliografica; sconto del 30% sull'abbonamento a "Biblioteche oggi"; copia ebook delle relazioni del Convegno Stelline 2022 e accesso gratuito alle video registrazioni degli interventi. Se sei già iscritto e desideri conoscere le modalità per usufruire di queste opportunità, scrivi a bibliografica@bibliografica.it.A norma di legge per i nuovi iscritti, l’adesione deve essere confermata dal Consiglio Direttivo. In caso di non accettazione l’importo dell’iscrizione verrà restituito.
20,00

Le biblioteche nel sistema del benessere

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 296

Questo libro nasce in un momento del tutto particolare, caratterizzato da una assoluta novità rispetto al passato: una straordinaria disponibilità di dati che riguardano le biblioteche e che consentono di esercitare uno sguardo nuovo, che sposta prima di ogni altra cosa il raggio d’azione delle biblioteche stesse e impone una ridefinizione dei confini della disciplina che di biblioteche si occupa. A partire dalle priorità della nostra contemporaneità – come espresse dall’Agenda 2030 dell’Onu e in generale dal paradigma del benessere equo e sostenibile – il libro racconta le biblioteche italiane in una visione sistemica, come mezzo per la crescita personale e culturale dei cittadini, ma senza nasconderne le criticità. L’approccio è bottom up e fortemente interdisciplinare: le evidenze – diverse per fonte di dati e metodologia di ricerca – sono alla base dell’interpretazione di esperti in diversi ambiti disciplinari: geografia, statistica sociale, management, economia aziendale, naturalmente biblioteconomia. Il libro si rivolge a tutti gli operatori della cultura – certamente anche studenti e studiosi di biblioteche ma non solo – per offrire un contributo concreto rispetto all’obiettivo fortemente condiviso di dimostrare e raccontare il ruolo della cultura in un’ottica di benessere, qualità della vita e sviluppo sostenibile.
23,00 21,85
140,00
vai al dettaglio

Guida alla biblioteconomia moderna

di R. David Lankes

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 296

In che modo i bibliotecari possono essere agenti di cambiamento nelle loro comunità e giocare un ruolo di primo piano? Quale formazione devono avere? In questo libro Lankes ricorda ai bibliotecari la loro missione e i valori unificanti: migliorare la società facilitando la creazione di conoscenza nelle loro comunità. Il volume, che intende sintetizzare i concetti fondamentali dell’idea di biblioteconomia partecipativa, si articola in tre parti: la prima è dedicata ai bibliotecari e propone una discussione sulla loro missione, sui loro valori e sugli strumenti che hanno a disposizione per facilitare la creazione di conoscenza. La seconda si focalizza sulle biblioteche e approfondisce il significato di questa istituzione in un’epoca in cui la sua più autentica collezione è rappresentata dalla comunità. In questa sezione l’autore propone inoltre delle riflessioni specifiche su determinate tipologie di biblioteca, in particolare quelle accademiche, scolastiche e pubbliche. La terza parte, infine, mette a disposizione dei lettori strumenti ed esempi concreti finalizzati a promuovere una biblioteconomia fondata sulle aspirazioni e le abilità della comunità, nonché a fornire una serie di risposte a criticità e interrogativi sollevati all’interno del dibattito sulla nuova biblioteconomia.
27,00 25,65

Comunicare la cultura, oggi

Nuova edizione interamente riveduta e aggiornata

di Andrea Maulini

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 272

La revisione integrale di questo volume, giunto alla seconda edizione, si è resa necessaria non solo per un aggiornamento su strategie e strumenti in un ambito in continua evoluzione come quello del marketing, e ancora di più della comunicazione culturale, ma soprattutto a causa della pan­demia che ha colpito il mondo a partire dal 2020. Il libro indica come costruire una comunicazione efficace e di successo, come utilizzare al meglio strumenti fondamentali – quali quelli offerti dalla rete e dai social media – e quali strategie adottare. Approfondisce inoltre i diversi aspetti del marketing e della comunicazione, con un focus specifico su come costruire un sistema strategico di comunicazione digital, progettare e valorizzare un sito web, identificare i social più adatti alla propria realtà e utilizzarli al meglio, cercando di comprenderne gli sviluppi futuri. Il testo risulta di particolare interesse per strutture culturali, musei, teatri, festival, promotori di concerti, ma anche per chi organizza eventi e manifestazioni e per professionisti e agenzie di comunicazione. A chiusura di ogni capitolo arricchisce il volume una serie di interviste a testimoni privilegiati del marketing e della comunicazione, della cultura e non solo.
24,00 22,80

Come scrivere il regolamento della biblioteca

di Locatelli Marco

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 80

Parlare di regole in biblioteca è importante e il regolamento resta il documento che ne definisce l’identità, gli elementi che caratterizzano l’esperienza del venire e del permanere in questo luogo, e che sono differenti da quelli che caratterizzano altri istituti culturali. Obiettivo di questo testo è quello di rivalutare l’importanza di ben definire le regole in biblioteca: si delineano i principi che devono essere contenuti nel regolamento, cosa è essenziale regolamentare e cosa invece è meglio non disciplinare, oltre a come trasmettere le regole e farle rispettare.
8,00 7,60

Biblioteche oggi - Abbonamenti 2023

(Italia)

Autori vari

editore: Editrice Bibliografica

Otto numeri di "Biblioteche oggi " e due di "Biblioteche oggi Trends" in un anno. L'abbonamento decorre dal mese di ricezione del pagamento. Per altre modalità contattare bibliografica@bibliografica.it.
155,00

Organizzare la conoscenza: Digital Humanities e Web semantico

Un percorso tra archivi, biblioteche e musei

di Francesca Tomasi

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 184

Ci sono alcuni temi che delineano le Digital Humanities (DH) nel contesto di un Web che attribuisce alla semantica esplicita il ruolo di strumento per la gestione della conoscenza acquisibile dai dati culturali. Dopo un’analisi della storia della Humanities Computing, e del suo incontro con il Web Semantico, il volume racconta l’evoluzione di questo connubio attraverso alcuni temi significativi. Partendo dallo stretto rapporto fra le DH e la Library and Information Science, e insistendo sulla componente ermeneutica delle DH, il ragionamento si alimenta del concetto di contesto, di tradizione archivistica, come sistema per l’arricchimento dei dati culturali. E dalla nozione di entità complesse e stratificate il volume arriva al tema dell’organizzazione della conoscenza, tradotto in una speciale realizzazione del Web semantico, ovvero i Linked Open Data (LOD), la tipica espressione dell’orientamento concettuale delle scienze del libro e del documento. La naturale propensione alla progettualità nelle DH, il workflow dei processi che qualificano la ricerca di settore e i nuovi mestieri del Web semantico per il digital humanist, chiudono le riflessioni.
23,00 21,85

La digitalizzazione dei beni documentali

di Nicola Barbuti

editore: Editrice Bibliografica

Nell’attuale contesto globale, che riconosce la propria identità nella facies culturale digitale, mancano quasi del tutto stru
16,99

Biblioteche innovative in un mondo che cambia

Una sfida di fronte alla complessità attuale

di R. David Lankes

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 192

Le biblioteche esistono da millenni, ma oggi molti si interrogano sulla loro reale necessità. In un mondo sempre più digitale e connesso, abbiamo ancora bisogno di queste straordinarie istituzioni nelle nostre città, nei college o nelle scuole? Se le biblioteche non si occupano di libri, di cosa si occupano? In questo libro David Lankes guida il lettore su cosa aspettarsi da una biblioteca moderna e al passo con i tempi. Sostiene che, per prosperare, le comunità hanno bisogno di biblioteche che superino i propri confini fisici e le proprie collezioni, in grado di diventare sempre più luoghi di apprendimento e difensori delle nostre comunità in termini di sviluppo sociale, culturale ed economico. “Esigete di più”, l’invito che percorre tutto il saggio di Lankes, è un appello alle comunità affinché alzino l’asticella e le loro aspettative per le grandi biblioteche di oggi e di domani.
24,00 22,80

La biblioteca e la sua reputazione

di Maria Stella Rasetti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 344

Impalpabile, ma solida; evanescente, ma difficile da modificare; precaria, ma capace di lasciare tracce indelebili: la reputazione di un individuo, di una organizzazione, di una azienda è una “brutta bestia” che non possiamo pretendere di addomesticare, ma che merita tutta la nostra attenzione. Qual è la reputazione che la nostra biblioteca si è costruita nel tempo? Ne siamo soddisfatti o abbiamo la sensazione che essa non sia apprezzata quanto merita? Possiamo fare qualcosa per migliorarla? E, se sì, in quale ambito possiamo intervenire? A questa e ad altre domande il libro offre in risposta alcune piste di approfondimento, nella duplice consapevolezza che la reputazione della biblioteca, fondandosi sui giudizi e pregiudizi delle persone che entrano in contatto con essa, non può essere controllata direttamente, ma rappresenta uno degli asset strategici più decisivi per il futuro. Essa infatti dà il segno di come la biblioteca è percepita all’interno della comunità e di quali valutazioni è fatta oggetto, divenendo parte integrante del suo potenziale posizionamento nel quadro complessivo dell’offerta di cultura e tempo libero.
29,00 27,55

Storia dell'editoria in Italia

Dall'Unità a oggi

di Alberto Cadioli, Giuliano Vigini

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 216

Questo saggio è pensato per chi vuole una panoramica sintetica ma insieme completa delle tappe fondamentali che hanno segnato la storia dell’editoria italiana. L’autorevolezza degli autori lo rende particolarmente utile a chi per studio, esigenze professionali o approfondimento culturale è interessato alla materia. La struttura del volume è scandita secondo un criterio di successione cronologica, che segue le vicende di quelle case editrici che hanno rappresentato un punto di riferimento nei diversi periodi presi in esame. La divisione in tre parti – corrispondenti all’Ottocento, alla prima e alla seconda metà del secolo XX, fino ai nostri giorni – propone anche tre possibili sguardi: quello che cerca nelle prime tappe dell’editoria moderna alcune delle linee determinanti per i suoi sviluppi a venire; quello che si sofferma più puntualmente sulla nascita e sulla crescita di realtà editoriali ormai entrate a far parte della storia; quello che invece tenta di individuare, per i tempi più vicini a noi, i fenomeni caratteristici dello scenario di oggi.
24,00 22,80

La biblioteca pubblica contemporanea e il suo futuro

Modelli e buone pratiche tra comparazione e valutazione

di Anna Bilotta

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 288

Il volume analizza l’istituto della biblioteca pubblica in chiave comparata.Si mettono dapprima a confronto alcuni dei principali modelli organizzativi e funzionali sviluppatisi nel panorama internazionale: dalla public library anglosassone alle esperienze tedesche della dreigeteilte Bibliothek e della fraktale Bibliothek, dalla biblioteca civica alla médiathèque, dagli Idea Store londinesi al Four-spaces model scandinavo. L’attenzione si sposta, poi, su alcune delle realizzazioni più riuscite di biblioteca pubblica nel nostro paese per le quali sono stati raccolti dati strutturali, di servizio e funzionamento, costruiti indicatori di performance e somministrate interviste a personale e utenti.L’obiettivo è individuare tratti distintivi e comuni alle esperienze e ai modelli consolidatisi anche al di fuori dei nostri confini per valutarne funzioni, servizi, risultati e impatto sociale, riflettere sul futuro della biblioteca pubblica (anche alla luce dell’epidemia da Covid-19) e rispondere a una domanda: le biblioteche saranno davvero in grado di riposizionarsi nelle comunità investite dai cambiamenti e nelle nuove abitudini di vita delle persone?
26,00 24,70

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.