Le nuove piazze del sapere | Seconda edizione - Antonella Agnoli - Corso Editrice Bibliografica

Le nuove piazze del sapere | Seconda edizione

Obiettivi formativi

Scopo del webinar è favorire una riflessione sulle biblioteche alla luce di quanto è successo in questi mesi a causa della pandemia e trarne indicazioni progettuali e operative. Le biblioteche non sono più le stesse. Esattamente come non sono più gli stessi i teatri, i musei, la scuola e tanti altri luoghi che devono riprogettare contenuti, spazi, modalità di comunicazione e di contatto con vecchi e nuovi pubblici.

Molti servizi hanno dovuto chiudere, altri hanno trovato modi creativi per rimanere in contatto con i loro pubblici o per conquistarne di nuovi. Gli obiettivi formativi mirano a individuare insieme quali siano le linee di riprogettazione di spazi, servizi, modalità di advocacy. Il COVID-19 ha fatto venire a galla i problemi che molti servizi culturali, tra questi le biblioteche, vivevano già da tempo; è perciò necessario affrontare questo momento come una sfida per ripensare i servizi tradizionali e per progettarne di nuovi.

 

Biografia del docente

Antonella Agnoli, per alcuni anni responsabile della Biblioteca di Spinea (VE), ha in seguito svolto come libera professionista il ruolo di consulente per la realizzazione di biblioteche di nuova concezione in diverse regioni, collaborando con bibliotecari, architetti, amministratori. Già assessore alla cultura, creatività, valorizzazione del patrimonio culturale del Comune di Lecce, ex membro del Consiglio Superiore dei Beni Culturali e Paesaggistici del Mibact, ha fatto parte del CdA dell’Istituzione biblioteche del Comune di Bologna. Tra le sue pubblicazioni: La biblioteca per ragazzi (AIB 1999), Le piazze del sapere (Laterza 2009), Caro Sindaco, parliamo di biblioteche (Bibliografica 2011), La biblioteca che vorrei (Bibliografica 2013), Un viaggio fra le biblioteche italiane (ANCI 2016).

Programma

Primo modulo - La percezione dello spazio

In questi mesi è cambiata la percezione dello spazio e questo richiede un ripensamento di spazi e servizi delle biblioteche:

  • Biblioteche sempre più terzi luoghi: neutri, spontanei, molteplici
  • La bolla sensoriale è sempre la stessa?
  • Biblioteche più ibride e flessibili
  • Progettarle insieme alla comunità
  • Esempi di biblioteche

 

Secondo modulo - Infrastruttura sociale e culturale di prossimità

Cosa significa essere una infrastruttura sociale e culturale di prossimità:

  • La città dei 15 minuti e le aree interne
  • La “biblioteca on line”: una grande opportunità
  • Gestirla con chi e come
  • Quale luogo e quali servizi per gli adolescenti
  • Esempi di nuovi servizi e nuovi spazi pubblici

 

Terzo modulo - Ripensiamola insieme

I partecipanti potranno condividere e discutere in gruppo soluzioni per ripensare e riprogettare gli spazi e i servizi delle biblioteche in cui lavorano 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento